Venerdì 14 febbraio, ore 20.30
Auditorium M9 – Mestre

Mirco Ghirardini clarinetto
Piercarlo Sacco violino
Aya Shimura violoncello
Andrea Rebaudengo pianoforte

Thomas Adés
Court Studies from The Tempest

Mark-Anthony Turnage
Duetti d’amore

Armando Gentilucci
Al telaio del tempo

Mauro Montalbetti
Vento Largo

Carlo Boccadoro
Le sette stelle

Il tempo passato riverbera nel presente: sulla Tempesta di William Shakespeare si modella l’opera di Thomas Adés, che ne trascrive sei “numeri” per clarinetto, violino, violoncello e pianoforte; Vari, il protagonista di Vento Largo – romanzo di Francesco Biamonti che ispira il brano per violino solo di Mauro Montalbetti, dedicato a Piercarlo Sacco – vive radicato nella memoria del suo borgo ligure ormai abbandonato; un uomo che regge tra le mani sette stelle è l’immagine che Carlo Boccadoro ha scelto quando gli è stato chiesto di rifarsi al testo dell’Apocalisse.
Nelle cinque miniature che compongono i Duetti d’amore di Mark-Anthony Turnage, violino e violoncello diventano due amanti impegnati a litigare e ad abbracciarsi, in un confronto musicale senza tempo. A partire dagli anni Ottanta, ultimo decennio della sua produzione musicale, “il tempo” diventa centrale per la ricerca del compositore emiliano Armando Gentilucci, che spesso predilige il clarinetto quale interprete dei suoi lavori.

Scopri di più >>