PRIMI PIANI – LIFE

Louis Andriessen
Hout
…miserere…
Trepidus
Disco
Zilver

SENTIERI SELVAGGI
Paola Fre – flauto
Mirco Ghirardini – clarinetto e sassofono
Andrea Dulbecco – vibrafono e marimba
Luca Gusella – marimba
Andrea Rebaudengo – pianoforte
Michele Caiati – chitarra
Piercarlo Sacco – violino
Enrica Meloni – violino
Paolo Fumagalli – viola
Aya Shimura – violoncello

Carlo Boccadoro – direzione

Louis Andriessen è uno degli autori che con il suo esempio ha contribuito alla nascita di Sentieri selvaggi e da sempre la sua coerenza e onestà compositiva sono un punto di riferimento per l’ensemble. Le mille influenze delle sue partiture (jazz, blues, avanguardia, minimalismo, tradizione fiamminga) vengono rifuse in un linguaggio assolutamente personale e inimitabile, che ha influenzato diverse generazioni di compostori in tutto il mondo. Ritroveremo le abrasive sonorità del quartetto strumentale Hout, ma anche la trasparenza di scrittura del quartetto d’archi …miserere…, il carattere aspro e intransigente di Disco per violino e pianoforte, il virtuosismo diabolico di Trepidus per pianoforte, la strepitosa propulsione ritmica di Zilver, per ensemble: un percorso vario e stimolante, in grado di assicurare l’interesse di un pubblico eterogeneo.

Nell’intervallo Domande Selvagge ad Andrea Dulbecco & Andrea Rebaudengo, a cura di Angelo Miotto